RIAPRE SPORTELLO SIMEST 2021

12 Aprile 2021
FINANZIAMENTI SIMEST PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE: RIAPRE SPORTELLO 3 GIUGNO 2021

A partire dal 3 giugno 2021 riapre lo sportello per la presentazione delle nuove domande di finanziamento agevolato Simest S.p.a per i programmi di internazionalizzazione.

La conferma arriva con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale n° 80 del 02/04/2021 della delibera con cui il Comitato agevolazioni per l’amministrazione del Fondo 295/73 e del Fondo 394/81, in data 31/03/2021, ha disposto la riapertura delle attività di ricezione, da parte di Simest S.p.a., di nuove domande di finanziamento agevolato a valere sul Fondo 394/81 e relativo cofinanziamento a fondo perduto a valere sulla quota di risorse del Fondo per la promozione integrata, con decorrenza 3 Giugno 2021.

A seguito della sospensione delle nuove richieste di finanziamento nel corso del 2020, a causa dell’esaurimento delle risorse disponibili, la Legge di Bilancio 2021 ha stanziato una dotazione di 1,5 miliardi di euro a favore del Fondo 394/81 ed una dotazione di 465 milioni di euro a favore del Fondo per la promozione integrata, al fine di dare continuità alle agevolazioni Simest anche nel corso del 2021.

Salvo modifiche normative, la disciplina vigente prevede l’esenzione della prestazione di garanzie fino al 30 giugno 2021 e la possibilità di richiedere, sino al 31 dicembre 2021, una quota di finanziamento a fondo perduto, fino al 50% del finanziamento totale, per un massimo di € 1.800.000 di agevolazioni pubbliche complessive concesse da SIMEST, entro i limiti previsti dal regime di Temporary Framework. La restante quota del finanziamento a carico del richiedente verrà rimborsata ad un tasso agevolato pari al 10% del tasso di riferimento UE (fino al 30.04.2021 è pari allo 0,55%).

Chi è Simest e cosa finanzia

SIMEST, società del Gruppo Cassa depositi e prestiti, sostiene dal 1991 la crescita delle imprese italiane attraverso l’internazionalizzazione della loro attività.

Grazie ai finanziamenti erogati da Simest, le imprese possono finanziare le spese connesse a progetti di internazionalizzazione sui mercati esteri, anche all’interno dell’Unione Europea, aventi ad oggetto:

  • Patrimonializzazione
  • Patrimonializzazione a supporto del sistema fieristico
  • Partecipazione a Fiere Internazionali, Mostre e Missioni di Sistema
  • Inserimento Mercati Esteri
  • Temporary Export Manager
  • E-Commerce
  • Studi di Fattibilità
  • Programmi di Assistenza Tecnica
  • Contributi a fondo perduto commisurati a costi fissi non coperti da utili sostenuti dal sistema fieristico

Dal 9 dicembre 2020 è attivo lo strumento “Patrimonializzazione a supporto del sistema fieristico”, a valere sulle risorse della sezione del Fondo 394/81 dedicata agli Enti fieristici italiani e alle Imprese nazionali organizzatrici di eventi fieristici di rilievo internazionale.
Dal 12 aprile 2021 è inoltre attiva, a valere sulle risorse del Fondo Promozione Integrata, la misura per la concessione di “Contributi a fondo perduto commisurati a costi fissi non coperti” sostenuti dal sistema fieristico.

Sono ammissibili le sole spese non ancora sostenute alla data di presentazione della domanda.

Tutti i progetti presentati, confermati ed erogati hanno un tempo ben definito di attuazione, pena la revoca dell’agevolazione accordata.

Progetti di internazionalizzazione ammissibili
Patrimonializzazione

Al fine di stimolare la competitività internazionale delle MidCap e PMI italiane, costituite in forma di società di capitali, Simest prevede finanziamenti volti al miglioramento o al mantenimento del livello di solidità patrimoniale (rapporto patrimonio netto / attività immobilizzate nette) al momento della richiesta di finanziamento (“livello d’ingresso”) rispetto a un “livello soglia” predeterminato.

Il livello soglia di solidità patrimoniale è fissato nella misura:

  • 0,65 per le imprese industriali/manifatturiere
  • 1,00 per le imprese commerciali/di servizi.

calcolato sull’ultimo bilancio approvato dall’impresa prima dell’esame della domanda di finanziamento ed è definito “livello d’ingresso”.

L’impresa può presentare domanda qualunque sia il suo livello d’ingresso rispetto al livello soglia: inferiore, uguale o superiore.

Requisito per la richiesta del finanziamento è l’aver realizzato all’estero nell’ultimo biennio almeno il 20% del proprio fatturato o almeno il 35% nell’ultimo anno.

E’ possibile richiedere l’esenzione dalle garanzie fino al 30 giugno 2021 e ottenere una quota del finanziamento a fondo perduto (nel limite di 800mila euro di agevolazioni pubbliche complessive concesse da SIMEST, entro i limiti previsti dal regime di Temporary Framework).

La quota restante verrà rimborsata ad un tasso agevolato pari al 10% del tasso di riferimento UE in caso di miglioramento o mantenimento del livello di solidità patrimoniale o raggiungimento del “livello soglia” e mantenimento o aumento della quota di fatturato estero.

Importo massimo finanziabile: € 800.000, fino al 40% del patrimonio netto dell’impresa.

Durata del finanziamento: 6 anni, di cui 2 di preammortamento.

Patrimonializzazione a supporto del sistema fieristico

La novità prevista per il 2021 riguarda gli Enti fieristici italiani, nonché le Imprese nazionali organizzatrici di eventi fieristici di rilievo internazionale, i quali possono accedere al finanziamento dedicato “Patrimonializzazione a supporto del sistema fieristico”.

Gli Enti fieristici o le società che organizzano eventi fieristici di rilievo internazionale, devono essere costituiti in forma di società di capitali e devono aver depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi.

Requisito per l’accesso è l’avere organizzato o ospitato, nei 4 anni precedenti alla data di presentazione della domanda di finanziamento, almeno un evento/fiera di respiro internazionale, presente nel calendario AEFI delle manifestazioni internazionali.

Il finanziamento è finalizzato al miglioramento o mantenimento del livello di solidità patrimoniale (rapporto patrimonio netto / attività immobilizzate nette) al momento della richiesta di finanziamento (“livello d’ingresso”).

Al termine del periodo di preammortamento, sarà altresì verificato il numero di eventi/fiere internazionali (censiti nel calendario AEFI) organizzati/ospitati dall’impresa beneficiaria nell’anno precedente alla presentazione della domanda, con l’obiettivo di confermare e/o incrementare, almeno in un anno del periodo di preammortamento, il numero di eventi/fiere di respiro internazionale organizzati/ospitati dall’impresa beneficiaria.

Il rimborso della quota di finanziamento agevolato prevede un tasso pari al 10% del tasso di riferimento UE in caso di miglioramento o mantenimento del livello di solidità patrimoniale e di conferma o aumento del numero di eventi/fiere di respiro internazionale organizzati/ospitati dall’ente in almeno un anno del periodo di preammortamento.

Importo massimo finanziabile: € 10.000.000

Durata del finanziamento: 6 anni, di cui 2 di preammortamento.

Partecipazione a Fiere Internazionali, Mostre e Missioni di Sistema

La misura agevolativa è rivolata a MidCap, PMI e Grandi Imprese che intendano partecipare a fiere internazionali, mostre, missioni di sistema ed eventi promozionali, anche virtuali, con l’obiettivo di accrescere la propria competitività in mercati esteri.

Ciascuna impresa può presentare più domande di finanziamento ed ogni singola domanda deve riguardare una singola iniziativa in un unico Paese.

La domanda deve essere presentata prima della data prevista per l’inizio della fiera/mostra.

Il finanziamento copre le spese per area espositiva, spese logistiche, spese promozionali e spese per consulenze connesse alla partecipazione a fiere/mostre in Paesi esteri, incluse le missioni di sistema promosse da MISE e MAECI e organizzate da ICE – Agenzia, Confindustria e altre istituzioni e associazioni di categoria.

Sono finanziabili anche le spese sostenute per la partecipazione a fiere internazionali in Italia.

Le spese sono ammissibili se direttamente collegate alla fiera/mostra e sostenute nel periodo di realizzazione del programma, che decorre dalla data di presentazione della domanda stessa e termina 12 mesi dopo la data di stipula del contratto di finanziamento.

Il finanziamento può coprire fino al 100% delle spese preventivate, fino a un massimo del 15% dei ricavi dell’ultimo esercizio.

Importo massimo finanziabile: € 150.000

Durata del finanziamento: 4 anni di cui 12 mesi di preammortamento.

Inserimento in mercati esteri

La misura è rivolta alle imprese che sostengono spese per la realizzazione di uffici, show room, negozi, corner, centri di assistenza post vendita in un Paese estero e relative attività promozionali, nonché per la realizzazione di un magazzino e un centro di assistenza post vendita, anche in Italia, se accessori al programma di internazionalizzazione.

L’apertura di tali strutture, risultante dal contratto di locazione/acquisto, non può essere antecedente i 12 mesi alla data di presentazione della richiesta di finanziamento.

Il finanziamento prevede un contributo a fondo perduto, nel limite delle soglie previste dal Temporary Framework, ed il rimborso della quota di finanziamento a carico del richiedente ad un tasso agevolato pari al 10% del tasso di riferimento UE.

L’importo massimo finanziabile può raggiungere il 100% del totale preventivato, senza superare il 25% del fatturato medio dell’ultimo biennio, da un minimo di 50 mila euro fino a 4 milioni di euro.

Le spese sono finanziabili dalla data di arrivo della domanda di finanziamento a SIMEST, fino a 24 mesi dopo la data di stipula del contratto di finanziamento (periodo di realizzazione).

Importo minimo finanziabile: € 50.000

Importo massimo finanziabile: € 4.000.000

Durata del finanziamento: 6 anni, di cui 2 di preammortamento.

Temporary Export Manager

La misura, consistente in un finanziamento a tasso agevolato, è rivolta alle imprese che provvedono all’inserimento temporaneo in azienda, attraverso contratti di prestazioni consulenziali della durata di almeno 6 mesi, di figure professionali specializzate (Temporary Export Manager), aventi i requisiti previsti dalla disciplina, allo scopo di facilitare la realizzazione di progetti di internazionalizzazione.

Il finanziamento può coprire fino al 100% delle spese preventivate, fino a un massimo del 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati e depositati.

Le spese sono finanziabili dalla data di arrivo della domanda di finanziamento a SIMEST, fino a 24 mesi dopo la data di stipula del contratto di finanziamento (periodo di realizzazione).

Importo minimo finanziabile: € 25.000,00

Importo massimo finanziabile: € 150.000,00

Durata del finanziamento: 4 anni di cui 2 di pre-ammortamento, in cui si corrispondono i soli interessi e 2 anni di ammortamento per il rimborso del capitale e degli interessi; le rate sono semestrali posticipate a capitale costante.

E – Commerce

La misura è rivolta a tutte le società di capitali, con almeno due bilanci depositati relativi a due esercizi completi, che sviluppano soluzioni di E-Commerce in Paesi esteri attraverso l’utilizzo di un Market Place o la realizzazione di una piattaforma informatica sviluppata in proprio per la diffusione di beni e/o servizi prodotti in Italia o distribuiti con marchio italiano.

Il finanziamento a tasso agevolato copre le spese relative alle soluzioni suddette che possono essere realizzate secondo due modalità alternative:

realizzazione della piattaforma informatica finalizzata al commercio elettronico a cura della stessa azienda;
utilizzo di un market place finalizzato al commercio elettronico fornito da soggetti terzi.

Sono finanziabili le spese sostenute dalla data di arrivo della domanda di finanziamento a SIMEST, fino a 12 mesi dopo la data di stipula del contratto di finanziamento (periodo di realizzazione).

Il finanziamento può coprire fino al 100% delle spese preventivate, fino a un massimo del 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati e depositati.

Importo minimo finanziabile: € 25.000,00 in entrambi i casi

Importo massimo finanziabile:

€ 450.000,00 per la realizzazione di una piattaforma propria

€ 300.000,00 euro per l’utilizzo di un market place fornito da soggetti terzi

Durata del finanziamento: 4 anni di cui 1 di pre-ammortamento, in cui si corrispondono i soli interessi e 3 anni di ammortamento per il rimborso del capitale e degli interessi; le rate sono semestrali posticipate a capitale costante.

Studi di fattibilità

La misura è rivolta a tutte le imprese, con almeno due bilanci depositati, che realizzano studi di fattibilità finalizzati a valutare l’opportunità di effettuare un investimento commerciale o produttivo in Paesi esteri.

Ciascuna impresa può presentare più domande di finanziamento contemporaneamente, ed ogni domanda deve riguardare uno studio da realizzare in un solo Paese.

Il finanziamento agevolato copre le spese di personale, viaggi e soggiorni per la redazione di studi di fattibilità collegati a investimenti produttivi o commerciali in Paesi esteri.

Per il personale interno sono ammesse spese per viaggi, soggiorni, indennità di trasferta e retribuzioni, queste ultime fino a un massimo del 15% delle spese di personale interno e del personale esterno preventivate; per il personale esterno sono ammesse spese per compensi, viaggi e soggiorni.

Le spese sono finanziabili dalla data di arrivo della domanda di finanziamento a SIMEST fino a 12 mesi dopo la data della stipula del relativo contratto di finanziamento.

Il finanziamento può coprire fino al 100% dell’importo delle spese preventivate, fino al 15% del fatturato medio dell’ultimo biennio.

Importo massimo finanziabile:

€ 200.000 per studi collegati a investimenti commerciali;

€ 350.000 per studi collegati a investimenti produttivi.

Durata del finanziamento: 4 anni, di cui 12 mesi di preammortamento.

Programmi di assistenza tecnica

La misura è rivolta a tutte le imprese, con almeno due bilanci depositati, e consiste in un finanziamento a tasso agevolato volo alla copertura delle spese per personale, viaggi, soggiorni e consulenze, sostenute per l’avviamento di un programma di formazione del personale operativo all’estero oppure per l’assistenza post vendita collegata ad un contratto di fornitura per un importo pari al 5% del valore della fornitura di beni strumentali e/o accessori esportati fino a un massimo di 100mila euro.

Ciascuna impresa può presentare più domande, ciascuna delle quali deve riguardare un programma di assistenza tecnica da realizzare in un solo Paese.

Il finanziamento può coprire fino al 100% dell’importo delle spese preventivate, fino al 15% dei ricavi medi dell’ultimo biennio.

Le spese sono finanziabili dalla data di arrivo della domanda di finanziamento a SIMEST fino a 12 mesi dopo la data della stipula del relativo contratto di finanziamento

Importo massimo finanziabile:

€ 300.000, per assistenza tecnica destinata alla formazione del personale in loco;

€ 100.000, per assistenza tecnica post vendita collegata a un contratto di fornitura.

Durata del finanziamento: 4 anni, di cui 12 mesi di preammortamento.

Contributi a fondo perduto commisurati a costi fissi non coperti da utili sostenuti dal sistema fieristico

La misura è rivolta a Enti fieristici o società che organizzano eventi fieristici di rilievo internazionale, costituiti in forma di società di capitali, che abbiano depositato presso il Registro imprese il Bilancio relativo all’esercizio 2019.

Requisito per l’accesso è l’avere organizzato o ospitato, nei 4 anni precedenti alla data di presentazione della domanda di contributo, almeno un evento/fiera di respiro internazionale, presente nel calendario AEFI delle manifestazioni internazionali.

Nel caso di società che organizzano eventi di rilievo internazionale, esse devono risultare attive al 31 dicembre 2019 nell’organizzazione di convegni e fiere (ATECO 82.30.00) o in altri servizi di sostegno alle imprese (ATECO 82.99.99).

La misura è finalizzata al ristoro, mediante la concessione di un contributo a fondo perduto, dei costi fissi non coperti da utili sostenuti dal sistema fieristico.
Per poter accedere alla misura, è necessario aver subito nel c.d. “Periodo Ammissibile” un calo di fatturato (Voce Ricavi A1) di almeno il 30% rispetto all’analogo periodo del 2019. L’impresa beneficiaria potrà scegliere come “Periodo Ammissibile” alternativamente:

  • dal 1° Marzo al 31 Dicembre 2020 (in questo caso il confronto dovrà essere effettuato rispetto al Fatturato riportato nel Bilancio depositato del 2019 e riferibile per competenza all’arco temporale ricompreso tra il 1° Marzo e il 31 Dicembre 2019).
  • dal 1° Marzo 2020 al 28 Febbraio 2021 (in questo caso il confronto dovrà essere effettuato rispetto al Fatturato riportato nel Bilancio depositato del 2019).

Al fine di poter verificare il calo di fatturato, la perdita registrata e il relativo Contributo concedibile, dovranno essere indicati nello Schema di calcolo del calo di fatturato allegato al Modulo di Domanda e nello Schema di Calcolo del Contributo i dati del Prospetto di Bilancio per i periodi di riferimento, allegando le relative Relazioni di Certificazione redatte secondo il principio di revisione ISA 805, rilasciate da un soggetto iscritto al Registro dei Revisori Contabili tenuto dal MEF.

Importo massimo del contributo concedibile: € 10.000.000. Il limite massimo del Contributo concedibile è pari al 70% dei costi fissi non coperti, ovvero i costi fissi sostenuti dai soggetti beneficiari durante il Periodo Ammissibile prescelto nella domanda e che non siano coperti da utili, misure di sostegno erogate dalle pubbliche amministrazioni o da altre fonti, quali a titolo esemplificativo assicurazioni, misure di aiuto approvate dalla Commissione Europea ai sensi del Temporary Framework o ai sensi dell’art. 107, par. 2, lett. b), TFUE

link di riferimento Sace Simest

Ultimo aggiornamento 12/04/2021

per ulteriori informazioni CONTATTACI

Icons-Business-And-Finance

Contattaci SubitoRichiedi una consulenza

SvirepGroup ® S.r.l | C.F. – P.Iva e N. di Iscr. al Reg. Impr. di LE N. 04881440756 R.E.A. di LE N. 325916 | © Copyright SvirepGroup 2024. Tutti i diritti riservati

SvirepGroup® S.r.l | P.IVA 04881440756 | © Copyright SvirepGroup 2024. Tutti i diritti riservati