NUOVO INCENTIVO FRI-TUR PER LE IMPRESE NEL TURISMO

3 Febbraio 2023
NUOVO INCENTIVO FRI-TUR PER LE IMPRESE NEL TURISMO

Fondo per il Turismo, previsto l’accesso al nuovo incentivo FRI-TUR per le imprese che lavorano nel settore turistico. Un miliardo e 380 milioni per le strutture ricettive italiane con il nuovo incentivo FRI-Tur.

FRI-Tur (Fondo rotativo imprese per il sostegno alle imprese e gli investimenti di sviluppo nel turismo) è il nuovo incentivo, promosso dal Ministero del Turismo e gestito da Invitalia, rivolto alle aziende che lavorano nel settore turistico.

L’incentivo si pone l’obiettivo di potenziare i servizi legati all’ospitalità e migliorare, in termini strutturali e di accessibilità, le strutture di tipo ricettivo.

Il via alle domande è fissato per l’1 marzo 2023, mentre già dal 30 gennaio 2023 la piattaforma web di Invitalia è accessibile per scaricare la documentazione.

Cos’è

FRI-Tur è l’incentivo che punta a migliorare i servizi di ospitalità e a potenziare le strutture ricettive, in un’ottica di digitalizzazione e sostenibilità ambientale.

Gli incentivi possono essere richiesti per interventi di:

  • Riqualificazione energetica;
  • Riqualificazione antisismica;
  • Eliminazione delle barriere architettoniche;
  • Manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia, installazione di manufatti leggeri;
  • Realizzazione di piscine termali (solo per gli stabilimenti termali);
  • Digitalizzazione;
  • Acquisto o rinnovo di arredi.

L’investimento deve essere riferito ad una o più unità dell’impresa richiedente situate sul territorio nazionale e deve prevedere spese ammissibili, al netto dell’IVA, comprese tra 500 mila euro e 10 milioni di euro.

Soggetti beneficiari

Le agevolazioni sono rivolte a:

  • Alberghi;
  • Agriturismi;
  • Strutture ricettive all’aria aperta;
  • Imprese del comparto turistico, ricreativo, fieristico e congressuale;
  • Stabilimenti balneari;
  • Complessi termali;
  • Porti turistici;
  • Parchi tematici, inclusi quelli acquatici e faunistici.
Le agevolazioni

Le agevolazioni possono essere concesse fino al 31 dicembre 2023, salvo eventuali proroghe autorizzate dalla Commissione Europea.

Le tipologie di incentivi previsti dal bando sono sostanzialmente due:

  • Contributo diretto alle spese, fino al 35% di copertura;
  • Finanziamento agevolato, concesso da Cassa Depositi e Prestiti ad un tasso nominale annuo pari allo 0,5%, con una durata compresa tra 4 e 15 anni, comprensiva di un periodo di pre ammortamento della durata massima di 3 anni, a partire dalla data di sottoscrizione del contratto di finanziamento.

Al finanziamento agevolato deve essere abbinato un finanziamento bancario a tasso di mercato di pari importo e durata, erogato da una banca finanziatrice che aderisce alla Convenzione del 29 agosto 2022 firmata dal Ministero del Turismo, Associazione Bancaria Italiana e Cassa Depositi e Prestiti.

Presentazione della domanda La domanda può essere presentata dalle ore 12:00 del 1 marzo 2023, fino alle ore 12:00 del 31 marzo 2023. Dal 30 gennaio 2023 è possibile scaricare la documentazione.

Le domande saranno esaminate in ordine cronologico di presentazione.

Link di riferimento Invitalia

Ultimo aggiornamento 03/02/2023

per ulteriori informazioni CONTATTACI

Icons-Business-And-Finance

Contattaci SubitoRichiedi una consulenza

SvirepGroup ® S.r.l | C.F. – P.Iva e N. di Iscr. al Reg. Impr. di LE N. 04881440756 R.E.A. di LE N. 325916 | © Copyright SvirepGroup 2024. Tutti i diritti riservati

SvirepGroup® S.r.l | P.IVA 04881440756 | © Copyright SvirepGroup 2024. Tutti i diritti riservati