APERTURA BANDO SIMEST INTERNAZIONALIZZAZIONE 2023

20 Luglio 2023
APERTURA BANDO SIMEST INTERNAZIONALIZZAZIONE 2023

Apertura Bando Simest Internazionalizzazione 2023: dal 27 luglio sarà possibile inviare le domande a SIMEST per le agevolazioni per l’internazionalizzazione delle imprese a valere sul fondo 394/81.

I finanziamenti agevolati SIMEST si rinnovano a sostegno degli investimenti in sostenibilità e digitalizzazione per una maggiore competitività delle imprese e delle filiere produttive sui mercati esteri. Il nuovo assetto delle agevolazioni è stato definito dal decreto 1° giugno 2023 del Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale (pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 164 del 15 luglio 2023) e dalle circolari Simest.

La nuova operatività del Fondo 394, prevede una gamma di strumenti aggiornata e ampliata: ai finanziamenti per l’apertura di sedi all’estero, per lo sviluppo dell’e-commerce, per la partecipazione a fiere internazionali e per l’inserimento di un Temporary Manager, si affiancano i nuovi strumenti Transizione Digitale e/o Ecologica e Certificazioni e consulenze.

Linee di intervento

Nel rispetto dei limiti e delle condizioni previsti dal regolamento «de minimis» e comunque in conformità con la normativa europea in materia di aiuti di Stato, sono ammessi interventi agevolativi a sostegno delle seguenti iniziative:

  1. inserimento mercati esteri;
  2. transizione digitale o ecologica;
  3. fiere ed eventi;
  4. e-commerce;
  5. certificazioni e consulenze;
  6. Temporary Manager.
Agevolazione

L’agevolazione delle linee Simest internazionalizzazione 2023 si compone di un finanziamento a tasso agevolato in regime “de minimis” e può coprire sino al 100% delle spese ammissibili.

Per le PMI innovative, giovanili, femminili o con sede operativa al sud e per le imprese con requisiti di sostenibilità, è possibile accedere ad una quota di cofinanziamento a fondo perduto fino a 10% e per un importo non superiore a 100mila euro.

Previste infine condizioni vantaggiose per le imprese colpite dai rincari energetici o dalla recente alluvione e per le imprese e filiere con interessi diretti nei Balcani Occidentali.

L’importo minimo dell’Intervento Agevolativo è pari a 10mila euro.

L’importo massimo dell’Intervento Agevolativo (importo massimo finanziabile) che l’impresa richiedente può chiedere è pari al minore tra:

  • 500mila euro e il 20% dei ricavi medi degli ultimi due bilanci (per le linee Fiere ed Eventi, E-commerce, Certificazioni e Consulenze, Temporary Manager);
  • 500mila euro per le Micro Imprese, 2,5milioni per le PMI e PMI innovative, 3,5milioni per le altre imprese e il 35% dei ricavi degli ultimi due bilanci (per la linea Inserimento Mercati esteri);
  • 500mila euro per le Micro Imprese, 2,5milioni per le PMI e PMI innovative, 5milioni per altre imprese e il 35% dei ricavi degli ultimi due bilanci (per la linea Transizione Digitale).
Inserimento mercati esteri

Finanziamento a tasso agevolato in regime “de minimis” destinato alla realizzazione di investimenti sui mercati internazionali, relativi: all’apertura di nuove strutture commerciali all’estero ove non già presenti o al potenziamento e/o sostituzione di una propria struttura già esistente (ed eccezione del negozio), per la promozione di beni e/o servizi prodotti in Italia o a marchio italiano registrato. Le tipologie di strutture ammissibili sono un negozio, un corner, uno showroom e un ufficio.

Transizione digitale o ecologica

La misura è finalizzata ad incentivare gli investimenti volti a favorire la Transizione Digitale ed Ecologica delle PMI e delle Mid-cap e promuoverne la competitività sui mercati esteri.

Finanziamento a tasso agevolato in regime “de minimis” per sostenere gli investimenti volti a favorire per almeno il 50% del totale del finanziamento a Investimenti di Transizione Digitale e/o Ecologica delle imprese e promuoverne la competitività sui mercati esteri e la restante parte può essere destinata a ulteriori investimenti volti al rafforzamento patrimoniale. La quota destinata a ulteriori investimenti è elevata fino a:

  • 70% dell’importo deliberato per imprese che hanno subito un incremento dei costi energetici pari al 100% o che hanno un fatturato export pari ad almeno il 20% in fase di presentazione della domanda;
  • 80% dell’importo deliberato per le Imprese con Interessi nei Balcani Occidentali;
  • 90% dell’importo deliberato per le Imprese localizzate nei territori colpiti dagli eventi alluvionali verificatisi a partire dal 1° maggio 2023 individuati nell’Allegato I del DL 61/2023.
Fiere ed eventi

Finanziamento a tasso agevolato in regime “de minimis” per sostenere la partecipazione fino a massimo 3 eventi di carattere internazionale, anche virtuali, tra: Fiere, Mostra, Missioni imprenditoriali o Missioni di sistemi, per la promozione di beni e/o servizi prodotti in Italia o a marchio italiano registrato.

E-commerce

Finanziamento a tasso agevolato in regime “de minimis” destinato alla realizzazione di un progetto di investimento digitale per la creazione di una piattaforma e-commerce propria oppure il miglioramento o lo sviluppo di una Piattaforma propria già esistente, oppure l’accesso ad una piattaforma di terzi (market place) con la creazione di un proprio spazio/store, per la promozione di beni e/o servizi prodotti in Italia o a marchio italiano registrato.

Certificazioni e consulenze

Finanziamento a tasso agevolato in regime “de minimis” per sostenere gli investimenti volti a favorire la realizzazione di progetti di internazionalizzazione dell’impresa aventi ad oggetto:

  • consulenze specialistiche e studi di fattibilità per l’internazionalizzazione dell’impresa, inclusa la formazione relativa a tematiche di export e internazionalizzazione e/o per l’innovazione digitale, tecnologica, di prodotto nell’ottica dell’internazionalizzazione dell’attività  d’impresa;
  • l’ottenimento di certificazioni di prodotto, per la tutela di diritti di proprietà intellettuale, di certificazioni di sostenibilità e innovazione tecnologica.
Temporary Manager

Finanziamento a tasso agevolato in regime “de minimis” per sostenere l’inserimento temporaneo da parte di imprese italiane di figure specializzate (Temporary Manager), per la realizzazione di progetti di innovazione tecnologica, digitale o ecologica, a sostegno dell’internalizzazione dell’Impresa sui mercati internazionali.

Presentazione domande

Dalle ore 09:00 del 27 luglio 2023 sarà possibile accedere al Portale per la compilazione e presentazione delle richieste di finanziamento.

Icons-Business-And-Finance

Contattaci SubitoRichiedi una consulenza

SvirepGroup ® S.r.l | C.F. – P.Iva e N. di Iscr. al Reg. Impr. di LE N. 04881440756 R.E.A. di LE N. 325916 | © Copyright SvirepGroup 2024. Tutti i diritti riservati

SvirepGroup® S.r.l | P.IVA 04881440756 | © Copyright SvirepGroup 2024. Tutti i diritti riservati